Spazio a disposizione per eventuali info (ad es: Forum Compraverde 2021)

TECLA Territorio Educatori e Cittadini al Lavoro per l’Ambiente – Agenda XXI Locale dei Comuni di Lula, Bitti e Onanì

Il progetto TECLA dei Comuni di Lula, Onanì e Bitti riuniti in aggregazione cofinanziato dalla regione Autonoma della Sardegna nell’ambito del “Bando per il cofinanziamento di programmi di attivazione di Agenda 21 Locale” prende il nome dalle suggestioni provocate da un racconto sulle città invisibili di Italo Calvino e ha tra i suoi obiettivi generali la promozione dello sviluppo del territorio secondo i principi della sostenibilità attraverso l’avvio del processo di Agenda 21 Locale.
Per valorizzare il territorio in tutte le sue componenti, mobilitare gli educatori, coinvolgere i cittadini, lavorare insieme nel rispetto dell’ambiente sono state realizzate una serie di importanti attività in relazione alle tre linee d’intervento previste dal progetto:

  1. la sensibilizzazione dei cittadini attraverso il confronto con piccole città che hanno già maturato importanti esperienze di Agenda 21 Locale,
  2. la mobilitazione del sistema educativo ed il coinvolgimento degli attori locali nel processo decisionale a livello comunale,
  3. il miglioramento della conoscenza dell’ambiente locale anche attraverso l’elaborazione condivisa dell’Impronta Ecologia del territorio.

Documenti:  Brochure TECLA

Contatti: Nina Vetri

Parole chiave:  Agenda 21 Locale; partecipazione; pianificazione ambientale; reporting ambientale; educazione ambientale

Area: Capacity  Building e Formazione

Progetti correlati

MATES – Manager per la Transizione Sostenibile

MATES – Manager per la Transizione Sostenibile è un progetto finanziato da Fondirigenti e realizzato da SFC – Sistemi Formativi Confindustria in partenariato con Fondazione Ecosistemi ed Ecole. Il progetto analizzerà le modalità con le quali si definiscono e si attuano le politiche ambientali e per la sostenibilità nelle imprese.

Linee Guida GPP

La Fondazione Ecosistemi per Liguria Ricerche e la Regione Liguria ha realizzato la redazione delle Linee Guida per la corretta applicazione dei Criteri Ambientali Minimi e per il controllo in fase di esecuzione dell’appalto. Uno strumento utile che contribuisce al miglioramento della prestazione ambientale delle forniture e dei servizi acquistati dall’ente Regione Liguria.

Protocollo d’intesa per l’attuazione del GPP nelle Città Metropolitane

La Fondazione Ecosistemi per la Città Metropolitana di Torino, promotrice del Protocollo e coordinatrice del Comitato Paritetico, ha realizzato un percorso di animazione della Rete delle Città Metropolitane italiane che nel 2017 hanno sottoscritto il Protocollo d’intesa per l’attuazione del GPP.