Spazio a disposizione per eventuali info (ad es: Forum Compraverde 2021)

LOGO-GPPinfoNETGPPinfoNET The Green Public Procurement Information Network

GPPinfoNET è un progetto finanziato dalla Commissione Europea nell’ambito del programma LIFE+ 2007.  Beneficiario coordinatore è la Provincia di Cremona, beneficiari associati sono Regione Liguria, Regione Sardegna, Coordinamento Agende 21 Locali ed Ecosistemi.  Il progetto aspira a stimolare la diffusione del green public procurement (GPP), ovvero a favorire l’adozione di criteri ambientali nelle procedure d’acquisto della Pubblica Amministrazione con l’obiettivo di ridurre gli impatti ambientali delle attività della PA e di promuovere le tecnologie ambientali.  Tra le attività fondamentali del progetto la creazione di reti regionali per il GPP in sei regioni italiane e tre regioni europee e la promozione delle Giornate Nazionali del GPP:

Documenti: Brochure, Layman’s Report

Contatti: Nina Vetri

Parole chiave: Green Public Procurement (GPP); reti regionali, beni e servizi verdi, Life+, informazione e comunicazione

Area: Acquisti Verdi e Sostenibili

Progetti correlati

MATES – Manager per la Transizione Sostenibile

MATES – Manager per la Transizione Sostenibile è un progetto finanziato da Fondirigenti e realizzato da SFC – Sistemi Formativi Confindustria in partenariato con Fondazione Ecosistemi ed Ecole. Il progetto analizzerà le modalità con le quali si definiscono e si attuano le politiche ambientali e per la sostenibilità nelle imprese.

Linee Guida GPP

La Fondazione Ecosistemi per Liguria Ricerche e la Regione Liguria ha realizzato la redazione delle Linee Guida per la corretta applicazione dei Criteri Ambientali Minimi e per il controllo in fase di esecuzione dell’appalto. Uno strumento utile che contribuisce al miglioramento della prestazione ambientale delle forniture e dei servizi acquistati dall’ente Regione Liguria.

Protocollo d’intesa per l’attuazione del GPP nelle Città Metropolitane

La Fondazione Ecosistemi per la Città Metropolitana di Torino, promotrice del Protocollo e coordinatrice del Comitato Paritetico, ha realizzato un percorso di animazione della Rete delle Città Metropolitane italiane che nel 2017 hanno sottoscritto il Protocollo d’intesa per l’attuazione del GPP.