Corso di Formazione GPP

Corso di formazione Green Public Procurement

Nell’ambito delle attività della Scuola di formazione ambientale Antonio Cederna, l’Editoriale La Nuova Ecologia e il Centro Nazionale per lo Sviluppo Sostenibile di Legambiente “Il Girasole”, in collaborazione con Ecosistemi, hanno realizzato la prima edizione del Corso di Green Public Procurement nel dicembre 2005.

Il corso, che ha avuto una durata di 5 giornate di 8 ore, era rivolto a dirigenti, funzionari e collaboratori esterni della Pubblica Amministrazione, ma aperto anche a liberi professionisti, dipendenti e collaboratori delle imprese, e neolaureati interessati alle tematiche trattate nel corso.

Il corso sul GPP ha fornito ai partecipanti le conoscenze approfondite sul contesto normativo, competenze pratiche per la stesura di bandi con criteri ecologici, idee e tecniche per la comunicazione pubblica ambientale.

Contatti: Nina Vetri

Parole chiave: Formazione, Green Public Procurement, criteri ecologici, criteri sociali, prodotti verdi, acquisti verdi

Area: Capacity  Building e Formazione

Progetti correlati

Procura+, la rete europea per gli acquisti sostenibili

Fondazione Ecosistemi è il referente italiano per la rete Procura+, un importante network internazionale per la promozione degli acquisti pubblici sostenibili, avviato e coordinato da ICLEI – Local Governments for Sustainability per supportare le autorità pubbliche nell’attuazione degli acquisti sostenibili e nella promozione dei risultati.

SchoolFood4Change (SF4C)

SchoolFood4Change (SF4C) faciliterà la transizione verso diete sostenibili e salutari nella società, generando impatti diretti in oltre 3.000 scuole e 600.000 studenti in 12 Paesi europei. Il progetto fornirà buone pratiche replicabili in tutta Europa e oltre. Tutti i bambini vanno a scuola e sono quindi esposti alle condizioni e agli ambienti alimentari scolastici.

RE-Plan City Life

Re-Plan City Life (RElevant Audience Plan Leading to Awareness Network forCIrcular Economy Use of Recycled TYre materials in city LIFE) è un progetto co-finanziato dal programma europeo Life20, che mira a promuovere l’utilizzo dei materiali derivati dal riciclo degli pneumatici in diversi settori, tra cui quello delle costruzioni, delle infrastrutture e dello sport.