Spazio a disposizione per eventuali info (ad es: Forum Compraverde 2021)

Impronta Ecologica della Regione Liguria

Impronta Ecologica della Regione Liguria

Ecosistemi, per conto dell’Amministrazione Regionale, si occupa del calcolo dell’impronta ecologica della Regione Liguria, partendo dalla revisione e dall’aggiornamento dei dati già in possesso della Regione. La finalità del progetto è quella di fornire all’Amministrazione Regionale non solo un indicatore di sviluppo sostenibile, ma anche una metodologia di calcolo di tale indicatore che sia compatibile con l’organizzazione dei sistemi informativi regionali e che dia luogo a dei risultati confrontabili con quelli ottenuti nell’ambito del calcolo delle impronte ecologiche di altre regioni. Vengono inoltre valutate le possibilità di integrazione tra impronta ecologica e analisi dei flussi di materia.

Contatti: info@fondazioneecosistemi.org

Parole Chiave: Impronta ecologica, indicatori di sostenibilità, consumi, capacità di carico

Area: Responsabilità sociale delle Organizzazioni

Progetti correlati

MATES – Manager per la Transizione Sostenibile

MATES – Manager per la Transizione Sostenibile è un progetto finanziato da Fondirigenti e realizzato da SFC – Sistemi Formativi Confindustria in partenariato con Fondazione Ecosistemi ed Ecole. Il progetto analizzerà le modalità con le quali si definiscono e si attuano le politiche ambientali e per la sostenibilità nelle imprese.

Linee Guida GPP

La Fondazione Ecosistemi per Liguria Ricerche e la Regione Liguria ha realizzato la redazione delle Linee Guida per la corretta applicazione dei Criteri Ambientali Minimi e per il controllo in fase di esecuzione dell’appalto. Uno strumento utile che contribuisce al miglioramento della prestazione ambientale delle forniture e dei servizi acquistati dall’ente Regione Liguria.

Protocollo d’intesa per l’attuazione del GPP nelle Città Metropolitane

La Fondazione Ecosistemi per la Città Metropolitana di Torino, promotrice del Protocollo e coordinatrice del Comitato Paritetico, ha realizzato un percorso di animazione della Rete delle Città Metropolitane italiane che nel 2017 hanno sottoscritto il Protocollo d’intesa per l’attuazione del GPP.