GPP, affiancamento on the job all’Ente Parco Appennino Tosco-Emiliano

2 Luglio 2021

Prende il via oggi  l’affiancamento on the job all’Ente Parco Nazionale Appennino Tosco-Emiliano, che si appresta a predisporre la documentazione di gara per i lavori di efficientamento energetico del Rifugio Lagoni, finanziati dal Programma “Parchi per il Clima”, l’azione intrapresa dal MiTE – Direzione generale per il patrimonio naturalistico (PNA), in sostegno degli interventi destinati alla mitigazione e all’adattamento ai cambiamenti climatici.

Prendono parte al percorso, articolato in diverse giornate di affiancamento, i referenti e i responsabili del parco nonché i progettisti delle Comunità del Parco coinvolte. Il capitolato speciale d’appalto e il relativo progetto, contribuendo al conseguimento degli obiettivi ambientali previsti dal Piano di Azione Nazionale per la sostenibilità ambientale dei consumi nel settore della Pubblica Amministrazione (PAN GPP) e in osservanza dell’art.34 del Codice degli Appalti, includeranno i CAM emanati dal MiTe con DM del Ministero dell’Ambiente 11 Ottobre 2017: “Criteri ambientali minimi per l’affidamento di servizi di progettazione e lavori per la nuova costruzione, ristrutturazione e manutenzione di edifici pubblici”.

Nello specifico, il percorso di affiancamento prevede la disamina del progetto, per verificarne la conformità ai Criteri Ambientali Minimi e l’individuazione di alcune modifiche da apportare – come ad esempio l’inserimento della diagnosi energetica che definisca – quale obiettivo di prestazione energetica superiore alle norme in vigore.

Scopri di più:  L1 WP1 Acquisti verdi

News correlate