FESR 2014-2020 e POR FESR 2021-2027- Sardegna

Il progetto fornirà supporto all’Amministrazione regionale per garantire che i POR FESR 2014-2020 e 2021-2027 siano attuati nel rispetto degli impegni in materia di pari opportunità e sostenibilità ambientale, da raggiungersi attraverso:

  1. l’operatività dell’Autorità Ambientale e dell’Autorità regionale per i Diritti e le pari opportunità;
  2. la qualificazione in senso ambientale e sociale della spesa pubblica derivante dall’attuazione del Programma, a partire dal rispetto della normativa in materia di green public procurement (GPP), ovvero dell’applicazione dei Criteri Ambientali Minimi (CAM) adottati nell’ambito del Piano di Azione Nazionale per il GPP come previsto dal Decreto Lgs. 50/2016 (Codice degli Appalti).

Fondazione Ecosistemi partecipa come capofila in partenariato con Poliedra – Consorzio del Politecnico di Milano.

Attività da realizzare:

  • Assistenza tecnica specialistica per la valutazione della sostenibilità ambientale dei bandi/atti di programmazione;
  • Assistenza tecnica e gestionale a supporto dell’Autorità di Gestione e dell’Autorità per i Diritti e le Pari Opportunità;
  • Assistenza tecnica specialistica per lo svolgimento di tutte le attività necessarie alla realizzazione di acquisti pubblici ecologici e socialmente responsabili.

Per realizzare le attività previste, il progetto prevede le seguenti azioni:

  • Valutazione degli effetti ambientali degli interventi previsti dalle misure del POR FESR e definizione dei criteri di mitigazione da inserire negli interventi realizzati direttamente dalla Regione e degli interventi e dei criteri di selezione e premialità da inserire nei bandi di finanziamento rivolti agli Enti Locali e alle imprese;
  • Inserimento di criteri per le pari opportunità e l’accessibilità per tutti negli strumenti attuativi dei POR FESR;
  • Supporto per l’inserimento di criteri ambientali e sociali in tutti gli acquisti realizzati a valere su fondi POR FESR (sia per garantire l’attuazione degli obblighi normativi in materia di GPP che per definire ulteriori criteri ambientali e sociali da inserire nei bandi);
  • Organizzazione di incontri e laboratori tecnici rivolti al personale regionale, agli enti locali e alle imprese per diffondere le conoscenze e competenze per gli acquisti verdi e sostenibili;
  • Help desk per gli acquisti verdi.

Durata: da settembre 2019- aprile 2026
Sito del progetto: www.sardegnaprogrammazione.it
Contatti: Dana Vocino
Area:  GPP – Acquisti sostenibili e circolari
Parole chiave:  POR FESR, Criteri Ambientali Minimi, principio DNSH, CAM, GPP

Progetti correlati

Procura+, la rete europea per gli acquisti sostenibili

Fondazione Ecosistemi è il referente italiano per la rete Procura+, un importante network internazionale per la promozione degli acquisti pubblici sostenibili, avviato e coordinato da ICLEI – Local Governments for Sustainability per supportare le autorità pubbliche nell’attuazione degli acquisti sostenibili e nella promozione dei risultati.

SchoolFood4Change (SF4C)

SchoolFood4Change (SF4C) faciliterà la transizione verso diete sostenibili e salutari nella società, generando impatti diretti in oltre 3.000 scuole e 600.000 studenti in 12 Paesi europei. Il progetto fornirà buone pratiche replicabili in tutta Europa e oltre. Tutti i bambini vanno a scuola e sono quindi esposti alle condizioni e agli ambienti alimentari scolastici.

RE-Plan City Life

Re-Plan City Life (RElevant Audience Plan Leading to Awareness Network forCIrcular Economy Use of Recycled TYre materials in city LIFE) è un progetto co-finanziato dal programma europeo Life20, che mira a promuovere l’utilizzo dei materiali derivati dal riciclo degli pneumatici in diversi settori, tra cui quello delle costruzioni, delle infrastrutture e dello sport.