Roma: il futuro dell’edilizia, la metro C e le infrastrutture strategiche

22 Giugno 2021

La Fillea Cgil e la Cgil di Roma e Lazio hanno organizzato per il 23 giugno, alle ore 10, un importante appuntamento per ragionare sul futuro del settore dell’edilizia, sulla metro C e sulle infrastrutture strategiche per la Capitale. L’iniziativa si svolgerà all’interno dell’area del cantiere del Pozzo 3.2 Metro C Celio, accessibile dall’ingresso via Claudia.

All’incontro parteciperanno Angela Abbadessa, presidentessa della Confederazione Italiana Archeologi, Mauro Alessandri, assessore regionale ai Lavori Pubblici e alla Mobilità, Michele Azzola, segretario generale della Cgil di Roma e Lazio, Pietro Calabrese, assessore alla Città in movimento, Silvano Falocco, economista e presidente della Fondazione Ecosistemi, Maurizio Gentile, commissario della Metro C, Benedetto Truppa, segretario generale della Fillea Cgil di Roma e Lazio, e Pietro Salini, amministratore delegato WeBuild. Le conclusioni dell’iniziativa saranno affidate ad Alessandro Genovesi, segretario generale della Fillea Cgil Nazionale. La tavola rotonda sarà moderata dalla giornalista Luigia Luciani e andrà in diretta streaming su collettiva.it.

Sarà un’occasione sia per fare il punto sullo stato dei lavori e il futuro occupazionale delle centinaia di lavoratori impiegati nella costruzione dell’opera, che per riflettere su quali infrastrutture abbia bisogno Roma per connettere e riconnettere il tessuto urbano e sociale e non perdere le tante opportunità che i fondi nazionali ed europei metteranno in gioco nei prossimi mesi.

News correlate