Rapporti istituzionali, promozione territoriale integrata, community e media relations per Terna S.p.A

Fondazione Ecosistemi accompagna Terna S.p.a. nella gestione delle relazioni territoriali connesse alle opere relative alla rete di trasmissione nazionale. Le attività di rapporti istituzionali a livello locale, la promozione territoriale integrata, le community e media relations sono finalizzate alla realizzazione delle opere di Terna nell’interesse collettivo e in un quadro di riduzione e buona gestione delle conflittualità sociali.

L’approccio di Fondazione Ecosistemi permette di guardare al territorio in modo olistico e unitario, pur intercettando e valorizzando le tante diversità che lo compongono. Istituzioni, associazioni, mezzi di informazione e cittadini (insieme a tutti gli altri stakeholder rilevanti), costituiscono un continuum di idee, istanze e interessi in relazione tra di loro. La capacità di riconoscere e valorizzare queste relazioni, individuando interessi comuni e facilitando la creazione di soluzioni win-win può influire significativamente sul buon esito delle attività di relazione territoriali. L’approccio rispecchia il modus operandi abituale di Fondazione Ecosistemi, che in vent’anni di attività nel campo dello sviluppo sostenibile ha costruito e strutturato rapporti forti su scala nazionale e locale con la pubblica amministrazione, le imprese, le associazioni di categoria, il mondo ambientalista e sociale.

Un capitale relazionale composito e trasversale che Fondazione Ecosistemi continua a mettere a disposizione di Terna dal 2017, inizialmente in Campania e successivamente anche nel Lazio, in Umbria, in Calabria e in Basilicata. Fondazione Ecosistemi conosce a fondo i driver della transizione ecologica ed energetica, le sfide che oggi attendono le aziende responsabili e sostenibili, i mutamenti nel clima di opinione e nelle politiche pubbliche, europee e nazionali, che si occupano di clima, energia, ambiente e sostenibilità.  Grazie a questo, la Fondazione supporta e valorizza il ruolo di Terna quale attore della transizione ecologica, contribuendo a migliorarne la reputazione e inquadrando costantemente le scelte territoriali all’interno di un quadro nazionale che contraddistingue l’azienda in termini sostenibilità, e che permette di soddisfare gli obiettivi, economici, sociali, ambientali e di governance, previsti nel Piano di Sviluppo 2021.

Obiettivi e strumenti

La metodologia proposta da Fondazione Ecosistemi prevede la programmazione e l’attuazione coordinata e integrata di diverse attività di relazione con soggetti che sono portatori di istanze locali rispetto al lavoro di Terna sul territorio, i cosiddetti stakeholder: le attività di relazione con i soggetti istituzionali, con i cittadini residenti o comunque attivi sul territorio, e con i media locali sono pensate e realizzate da un team multidisciplinare coordinato, capace di interagire su piani diversi e con modalità differenti rispetto ai diversi interlocutori, ma perseguendo obiettivi comuni.

Questa modalità di lavoro è particolarmente efficace nella compagine sociale attuale, caratterizzata da una forte disintermediazione dei corpi sociali tradizionali, e dalla formazione talvolta spontanea di nuove masse di opinione, non sempre intercettabili con le tradizionali lenti politiche e istituzionali, e che richiedono un lavoro costante su più livelli: quello della relazione personale e quello dell’aggregazione e del consolidamento delle opinioni tramite i media, con particolare attenzione ai social media.

L’intera attività si pone come obiettivo quello di migliorare il posizionamento reputazionale dell’azienda, di accompagnare la realizzazione delle opere generando il minimo o nullo conflitto sociale o impatto ambientale. Accompagnare Terna, come pivot di un processo di Transizione Ecologica ed Energetica, che richiede un rinnovato approccio collaborativo tra istituzioni, imprese, associazioni, cittadini e territori coerente con i sentieri di medio-lungo periodo della transizione ecologica

Contatti: Gianna Le Donne
Area:  Stakeholder Engagement
Parole chiave: Stakeholder engagement, Relazioni Istituzionali, Community relations, Media relations, transizione energetica, transizione ecologica, transizione digitale

Progetti correlati

Procura+, la rete europea per gli acquisti sostenibili

Fondazione Ecosistemi è il referente italiano per la rete Procura+, un importante network internazionale per la promozione degli acquisti pubblici sostenibili, avviato e coordinato da ICLEI – Local Governments for Sustainability per supportare le autorità pubbliche nell’attuazione degli acquisti sostenibili e nella promozione dei risultati.

SchoolFood4Change (SF4C)

SchoolFood4Change (SF4C) faciliterà la transizione verso diete sostenibili e salutari nella società, generando impatti diretti in oltre 3.000 scuole e 600.000 studenti in 12 Paesi europei. Il progetto fornirà buone pratiche replicabili in tutta Europa e oltre. Tutti i bambini vanno a scuola e sono quindi esposti alle condizioni e agli ambienti alimentari scolastici.

RE-Plan City Life

Re-Plan City Life (RElevant Audience Plan Leading to Awareness Network forCIrcular Economy Use of Recycled TYre materials in city LIFE) è un progetto co-finanziato dal programma europeo Life20, che mira a promuovere l’utilizzo dei materiali derivati dal riciclo degli pneumatici in diversi settori, tra cui quello delle costruzioni, delle infrastrutture e dello sport.