GPPbest Best practices exchange and strategic tools for GPP

GPPbest è un progetto finanziato dalla Commissione Europea nell’ambito del programma LIFE 2014 Asse Governance Ambientale e Informazione. Beneficiario coordinatore è la Regione Basilicata, beneficiari associati sono Regione Lazio, Regione Sardegna, Fondazione Ecosistemi, Ministero dell’Ambiente, dell’Acqua e delle Foreste della Romania.

logo_GPPBest_300px

Il progetto aspira a:

  • migliorare la governance delle politiche di acquisto per assicurare che siano orientate verso il raggiungimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile,
  • migliorare le competenze nella pianificazione e nell’implementazione delle politiche e dei piani per gli acquisti pubblici verdi;
  • migliorare l’informazione sui benefici del GPP sia dal punto di vista economico che ambientale.

Tra le attività principali un’azione preparatoria di allineamento delle competenze sul GPP da parte delle amministrazioni coinvolte e la definizione di mappe di posizionamento rispetto all’implementazione del GPP in ciascun territorio. Viene inoltre creata una “rete di attivatori GPPbest” costituita dai gruppi di lavoro creati all’interno di ciascuna amministrazione coinvolta e verrà trasferito il “modello Sardegna” per la pianificazione, la gestione e l’implementazione di un Piano di Azione per il GPP ad altre amministrazioni pubbliche

Contattiinfo@fondazioneecosistemi.org

Parole chiave: Green Public Procurement (GPP); reti regionali, beni e servizi verdi, Life, informazione e comunicazione, governance.

Area: Acquisti Verdi e Sostenibili

Informazioni sul progetto: gppbest.regione.basilicata.it

Progetti correlati

Procura+, la rete europea per gli acquisti sostenibili

Fondazione Ecosistemi è il referente italiano per la rete Procura+, un importante network internazionale per la promozione degli acquisti pubblici sostenibili, avviato e coordinato da ICLEI – Local Governments for Sustainability per supportare le autorità pubbliche nell’attuazione degli acquisti sostenibili e nella promozione dei risultati.

SchoolFood4Change (SF4C)

SchoolFood4Change (SF4C) faciliterà la transizione verso diete sostenibili e salutari nella società, generando impatti diretti in oltre 3.000 scuole e 600.000 studenti in 12 Paesi europei. Il progetto fornirà buone pratiche replicabili in tutta Europa e oltre. Tutti i bambini vanno a scuola e sono quindi esposti alle condizioni e agli ambienti alimentari scolastici.

RE-Plan City Life

Re-Plan City Life (RElevant Audience Plan Leading to Awareness Network forCIrcular Economy Use of Recycled TYre materials in city LIFE) è un progetto co-finanziato dal programma europeo Life20, che mira a promuovere l’utilizzo dei materiali derivati dal riciclo degli pneumatici in diversi settori, tra cui quello delle costruzioni, delle infrastrutture e dello sport.